Stacks Image 1547

Alla croce di Perlè

  • Tempi di percorrenza: ore 4
  • Distanza: km 8,5 circa
  • Dislivello : 712 m in salita
  • Difficoltà : Escursionisti
  • Segnaletica : strisce bianco-rosse sentieri n. 451, 452.
  • traccia GPS alla pagina http://it.wikiloc.com/wikiloc/view.do?id=9134318

spiedo alla bresciana
Questo è  un percorso ad anello che inizia dall'attracco del battello a Crone di Idro. E' un percorso caratterizzato nella prima parte da una forra scavata dal torrente Neco,  per poi raggiungere la vetta del monte Croce di Perle da dove lo sguardo spazia sull'intero lago coronato dai monti che lo racchiudono. Partiamo dal molo di attracco del battello a Croce andando  a dx verso il distributore di benzina, prima di arrivarci saliremo in mezzo al paese per via 4 Novembre, in salita alla nostra sx poi all'incrocio saliamo e passeremo sotto un portico, vecchia porta medioevale del borgo di pescatori. All'incrocio prendiamo a dx poi subito a sx in via della conciliazione  e saliremo sulla provinciale  sp 58 che porta a Capovalle la attraverseremo continuando diritti a salire in località Coste troveremo il primo cartello che ci indica la via a dx. Continuiamo fino alla prima cascata il sentiero prosegue a sx della cascata, nella forra sono state posizionate 5 passerelle che ci permettono di godere dei numerosi salti che il ruscello compie nella sua discesa a lago. Molto bella sopra la prima cascata è la marmitta del gigante scavata nella roccia dal Neco. Fatte tutte le passerelle d'ora in avanti seguiremo i segnali rossi e bianchi fino ad incrociare sopra le ultime cascate il sentiero per la Fobbia.
Arriveremo ad un passo con le indicazioni molto precise per raggiungere la vetta del monte Croce di Perlè. Dopo essere saliti in cima, dovremo poi ritornare al passo e, seguire l'indicazione per Vantone scendendo alla malga Meghé. Ora un bellissimo sentiero attraversando un bosco di faggi e carpini in dolce pendenza ci porta alla Cocca di Idro . Incontreremo un bivio per Vantone noi rimarremo in alto seguendo il cartello per Crone di Idro. Troveremo le indicazioni per la variante di Cima Crench, dalla quale dovremo tornare poi alla Cocca. Scendendo si arriva sulla strada asfaltata che scende a Idro. Al primo tornante si lascia la strada per scendere nel bosco facendo attenzione ai segnali rossi e bianchi per poi tornare al punto di partenza.
TOP